Crea sito

Monthly Archives: agosto 2014

Rilasciato LibreOffice 4.3.1: installiamolo in Ubuntu!

La Document Foundation ha rilasciato  “LibreOffice 4.3.1″, una versione tanto attesa che porta con sè un buon  numero significativo di nuove funzionalità, correzioni di bug ed ottimizzazioni. Questa versione trattasi prevalentemente di “mantenimento”, e quindi priva di novità particolari. Sono stati comunque corretti ben un centinaio di bug riscontrati da utenti e sviluppatori. Troviamo quindi un rilascio che porta con sè la stabilità della suite per l’ufficio open source multi-piattaforma. Tutti gli utenti di LibreOffice sono invitati ad aggiornare la loro installazione nel più breve tempo possibile per evitare problemi di sicurezza.  Per la lettura delle migliorie e changelog completo di versione di “LibreOffice 4.3.1″ basta indirizzarsi a questo indirizzo. Per chi volesse installare questa versione in Ubuntu, basta recarsi al seguente indirizzo per effettuare il download dei pacchetti:

Download LibreOffice 4.3.1

oppure, grazie ai PPA di LibreOffice digitando da terminale:

  • sudo add-apt-repository ppa:libreoffice/libreoffice-4-3
  • sudo apt-get update
  • sudo apt-get install libreoffice libreoffice-l10n-it libreoffice-help-it

 

Sito Web LibreOffice

via http://www.antonioallegretti.it/


ARGOUML ALTERNATIVA OPEN A MICROSOFT VISIO PER LINUX, WINDOWS E MAC

Vi presentiamo ArgoUML software per creare Diagrammi UML che si candida come una valida alternativa per Linux a Microsoft Visio.

 

ArgoUML in Ubuntu
Per chi non lo sapesse l’UML (Unified Modeling Language) è un linguaggio di modellazione unificato creato principalmente per la progettazione di software a oggetti, oltre ad avere un uso limitato per altri paradigmi di programmazione.
Possiamo creare e modificare diagrammi UML ad esempio con Draw di LibreOffice e Apache OpenOffice oppure possiamo utilizzare software specifici come ad esempio ArgoUML.
ArgoUML è un software open source multi-piattaforma sviluppato per fornire un completo editor di diagrammi UML dotato di numerose funzionalità che lo candidano come una delle migliori alternative gratuite a Microsoft Visio.


Tra le principali caratteristiche di ArgoUML troviamo il supporto per XMI con la possibilità di esportare i grafici nei più diffusi formati come il vettoriale SVG oppure come immagini GIF, PNG, PS, EPS, e PGML.

Il toolkit Dresden OCL incluso in ArgoUML, consente di eseguire sintassi, possiamo inoltre consente inoltre di programmare i nostri progett in Java, C++, C#, PHP4 e PHP5, il software può anche supportare altri linguaggi di programmazione, da notare anche la funzione “To Do List” che ci consente di effettuare un’elenco delle cose da fare per il nostro progetto.
ArgoUML dispone di molte altre funzionalità elencate in questa pagina del sito ufficiale del progetto.

– INSTALLARE ARGOUML

ArgoUML è un software scritto in Java che possiamo utilizzare in Linux, Windows e Mac senza alcuna installazione, l’importante è aver installato Java.

Per Debian, Ubuntu e derivate dovremo verificare di aver installato Java, per farlo basta digitare da terminale:

sudo apt-get install openjdk-7-jre

Ora possiamo scaricare ArgoUML (la versione Binary distribution .tar.gz format)da questa pagina, una volta estratto il file tar.gz basta avviare il terminale all’interno della nuova cartella e digitare:

java -jar argouml.jar

dopo alcuni secondi avremo ArgoUML avviato.

Per velocizzare l’avvio di ArgoUML possiamo creare facilmente un collegamento da menu utilizzando un’applicazione dedicate come ad esempio Arronax.

Home ArgoUML via http://www.lffl.org/


KAZAM AGGIUNGE IL SUPPORTO PER YOUTUBE LIVE

La nuova versione 1.5.3 di Kazam include importanti novità come il supporto per YouTube Linux e molto altro ancora.

 

Kazam è un software open source, basato su GStreamer, che ci consente di catturare immagini o registrare video del nostro desktop. E’ possibile catturare o registrare l’intero schermo (il software include anche il supporto multi-monitor), una finestra o solo un’area selezionata, tra le varie opzioni incluse in Kazam troviamo la possibilità di personalizzare i framerate, visualizzare o nascondere il mouseregistrare i suoni dal microfono o dagli altoparlanti del pc, personalizzare le scorciatoie da tastiera e molto altro ancora. Kazam ci consente di salvare le nostre immagini e video nei formati più diffusi compreso mp4 (con supporto H.264), webmin (VP8) ecc. Lo sviluppo di Kazam sta rendendo il software sempre più stabile e completo, con la nuova versione 1.5.3 è approdato anche il supporto per registrare o catturare immagini dalla nostra webcam e la possibilità di inviare / condividere i nostri video in tempo reale attraverso il servizio YouTube Live.


Oltre a varie correzioni di bug, il nuovo Kazam 1.5.3 include una nuova animazione dedicata ala conto alal rovescia, introdotto inoltre sullo schermo un comodo indicatore per segnalarci i tasti digitati sulla tastiera o sul mouse.Per maggiori informazioni su Kazam 1.5.3 consiglio di consultare le note di rilascio disponibili in questa pagina.

– INSTALLARE KAZAM

Per installare Kazam in Ubuntu e derivate basta digitare da terminale:

sudo add-apt-repository ppa:kazam-team/unstable-series
sudo apt-get update
sudo apt-get install kazam python3-cairo python3-xlib

Kazam è disponibile anche per Arch Linux e derivate attraverso AUR.

Home Kazam

via iffl.org


DROPBOX: 1TB A 9,99 EURO AL MESE

Grosse novità da parte del sevizio di cloud storage Dropbox, da oggi è possibile avere ben 1TB di spazio web a 10 Euro al mese.

 

Dropbox
Dropbox è uno dei più conosciuti ed apprezzati servizi di cloud storage, con il quale è possibile avere 2 GB di spazio web gratuito nel quale possiamo salvare, sincronizzare e condividere i nostri file preferiti. Importante caratteristica che ha reso Dropbox uno dei migliori servizi di cloud storage è l’affidabilità unita alla facilità di utilizzo e le ottime funzionalità incluse come ad esempio la possibilità di sincronizzare file tra vari pc e device mobile.
Da oggi è possibile avere ben 1 TB di spazio web in Dropbox a 9,99 Euro al mese, effettuando l’abbonamento al servizio PRO il quale include anche utili funzionalità aggiuntive.


Con un’annuncio sul proprio blog ufficiale, Dropbox raddoppia lo spazio disponibile agli user PRO passando dai precedenti 500 GB a 1 TB a 9,99 al mese che possono essere anche meno pagando un’intero anno a 99 Euro (in questo caso ci costerà 8,25 Euro al mese). Dropbox PRO include inoltre nuove funzionalità come ad esempio la possibilità di proteggere con una password i link condivisi, impostare una scadenza dei link oppure disattivare la condivisione dopo un certo numero di download, è possibile inoltre cancellare i file da remoto in un dispositivo mobile smarrito o rubato.

Dropbox - Upgrade a 1TB

Per attivare Dropbox PRO basta andare nelle impostazioni dell’account e cliccare su Upgrade.

via iffl.org

ASUS BT1AH PC DESKTOP ECONOMICO SENZA SISTEMA OPERATIVO

ASUS è un’azienda produttrice che commercializza anche alcuni modelli di pc desktop e portatili con Linux o senza sistema operativo (FreeDOS).
Tra i vari personal computer senza sistema operativo prodotti da ASUS vi vogliamo segnalare BT1AH, pc desktop commerciali sviluppato principalmente per le aziende che richiedono una soluzione economica ed affidabile per operare in web server, contabilità, operare in software per l’ufficio ecc. Ottimo anche per l’uso domestico con Asus BT1AH potremo avere un pc da utilizzare anche come media center multimediale collegato ad una tv di nuova generazione. Essendoun pc creato per l’uso aziendale, il case e componenti sono di alta qualità (fa parte della gamma ASUS Pro Series), il pc inoltre ha subito test di caduta, rumorosità ecc per garantire un sistema affidabile che duri nel tempo.


Ecco le principali caratteristiche di Asus BT1AH:processore: Intel Celeron G1820 dual core da 2.7 Ghz con 2 MB di Cache
scheda grafica: integrata Intel HD Graphics
ram: 2 Gb che possiamo espandere fino a 16 GB
storage: hard disk da 500 GB
masterizzatore: Supermulti DVD RW
porte: 4 USB 3.0, 6 USB 2.0, 1 RJ-45 Ethernet, 1 HDMI, 1 x VGA(D-Sub), 1 DVI-I e PS/2 e Card Reader
connettività: Gigabit Ethernet 10/100/1000Mbps
dimensioni: 49,5 x 35 x 17 cm
peso: 5 KG
sistema operativo: freedos

Asus BT1AH

Asus BT1AH viene rilasciato con FreeDOS (viene rilasciato con un DVD con driver per Microsoft Windows), il sistema operativo può essere sostituito con una nostra distribuzione Linux preferita o Windows. Testato con Ubuntu 14.04 Trusty 64 Bit, l’hardware viene perfettamente riconosciuto il sistema è molto silenzioso ed è molto solido. Consiglio a chi installa Ubuntu, Fedora o una derivata di installare Intel Graphics Installer in maniera tale da avere driver Intel aggiornati.

Asus BT1AH è disponibile in vari portali italiani dai 250 / 300 Euro (c’è una versione identica con incluso anche mouse e tastiera).

via iffl.org

Rilasciato GIMP 2.8.12: Installiamolo in Ubuntu!

GIMP è stato appena aggiornato alla versione targata “2.8.12″ per i sistemi LinuxWindows, e Mac. Per chi non lo conoscesse (ma è difficle) GIMP (GNU Image Manipulation Program) è un programma open source di fotoritocco che permette di creare e modificare immagini bitmap. Un utilizzo tipico include la creazione di grafici e loghi, ridimensionamento e ritaglio di foto, alterazione o ritocco dei colori, unione o sovrapposizione di molte immagini in una sola, eliminazione di particolari non desiderati e conversione tra formati. GIMP può essere anche usato per creare semplici animazioni nel formato GIF. Viene spesso usato come sostitutivo del programma commerciale Adobe Photoshop, il più usato nel settore professionale per la modifica e la stampa di immagini digitali. In questo rilascio gli sviluppatori non hanno portato chissà cosa di nuovo, ma abbiamo comunqueuna nuova serie di correzioni di bug rivolti a migliorare la stabilità, e la sicurezza. Migliorata la dimensione del pennello dei plugin a livello estetico, migliorata il caricamento dei file .xcf, e via dicendo.  Per ulteriori informazioni su questa versione, basta indirizzarsi alla pagina del changelog. Per chi volesse installare Gimp 2.8.12 in Ubuntu 14.04/13.10/13.04 tramite un PPA apposito, digiti nel terminale:

sudo add-apt-repository ppa:otto-kesselgulasch/gimp
sudo apt-get update
sudo apt-get install gimp

oppure tramite  torrente ufficiale. Il download del programma lo si può effettuare da questo indirizzo  

via http://www.antonioallegretti.it/


IBM: NUOVI INVESTIMENTI SULLE PIATTAFORME LINUX E POWER SYSTEMS

In occasione della conferenza LinuxCon North AmericaIbm ha annunciato che si avvarrà della sua rete globale di oltre 50 Innovation Center e Client Center per aiutare i Business Partner, i professionisti dell’It, il mondo accademico e gli imprenditori a sviluppare nuove applicazioni per i Big Data e il cloud computing sulle piattaforme Linux e Power Systems

Lo scorso anno Ibm ha investito un miliardo di dollari sulle tecnologie Linux e open source per i suoi server Power Systems, inaugurando cinqueLinux Center dedicati a Pechino (Cina), New York, Austin (Texas), Montpellier (Francia) e Tokyo (Giappone) e oggi sono più di 1500 le applicazioni Isv disponibili per Linux su Power.

Questo ulteriore investimento intende accelerare lo sviluppo di nuove applicazioni e fornisce accesso fisico e online alle risorse per lo sviluppo di applicazioni Linux su Power Systems a un bacino potenziale di migliaia di altri Business Partner Ibm, sviluppatori e clienti in tutto il mondo.
Le risorse possono comprendere: workshop di formazione su Linux che indicano agli sviluppatori come migrare e ottimizzare le loro applicazioni utilizzando le tecnologie Red Hat Enterprise Linux, Suse Linux Enterprise Server e Canonical Ubuntu Server Linux su Power Systems; assistenza pratica da parte di specialisti di sistemi Linux e Ibm dedicati, per mostrare agli sviluppatori come sfruttare le funzionalità uniche di elaborazione parallela e virtualizzazione avanzata di Power8; consulenza di specialisti Ibm e risorse dei Business Partner per sviluppare strategie di “go-to-market” congiunte per soluzioni basate su Power System e Linux.

“Le imprese puntano alle ultime innovazioni dei server open source per sfruttare i Big data e il cloud computing. Vogliono nuove tecnologie per raggiungere questo obiettivo rapidamente e in modo più efficace in termini di costi, rispetto alla montagna di rack di commodity server che surriscaldano oggi i loro data center – ha spiegato Doug Balog, General Manager di Ibm Power Systems -. Le tecnologie Ibm Power Systems e Linux possono soddisfare queste esigenze e fornire un’architettura avanzata per creare nuove tipologie di applicazioni che aiutino i clienti ad acquisire un vantaggio competitivo”.

via http://www.lineaedp.it/


IN ARRIVO IN CINA UNA DISTRIBUZIONE LINUX PRONTA A SOSTITUIRE MICROSOFT WINDOWS

Il prossimo ottobre debutterà in Cina un nuovo sistema operativo in grado di fornire una valida alternativa a Microsoft Windows.
Windows in Cina
Il governo cinese ha deciso ditagliare i ponti con il software proprietario di Microsoft puntando su Linux e il software libero,vietando l’utilizzo negli uffici di Windows 8 e consigliando alle aziende che utilizzano XP di puntare in soluzioni open source.
Ad ottobre inoltre dovrebbe debuttare una nuova distribuzione Linux sviluppata per fornire una versione di Windows libera da utilizzare nei vari ufficiali della pubblica amministrazione. Windows Made in Cina sarà un sistema operativo in grado di garantire una maggiore sicurezza contro la NSA e varie agenzie governative, oltre a garantire una maggiore affidabilità e tutto questo senza costi di licenze o altro.

Attualmente non si conoscono i dettagli del nuovo Windows Made in Cina, sistema operativo che molto probabilmente sarà una distribuzione Linux ottimizzata con software cinesi dedicati, in futuro è prevista anche una versione mobile per smartphone e tablet. Stando al portale Reutersil governo cinese rimuoverà windows dai propri pc entro due anni, mentre dovremo aspettare altri 3/5 anni per avere anche tutti i device mobili basati sul nuovo sistema operativo made in cina.

Il progetto del sistema operativo “anti Windows” è iniziato nel 2000 con il lancio di Red Flag Linux, distribuzione indipendente che ha portato diversi problemi (a causa soprattutto del supporto hardware). Linux è la migliore soluzione per garantire una maggiore sicurezza, privacy e affidabilità nei pc del governo cineseil quale risparmierà anche molti soldi visto che il sistema operativo non avrà alcun costo di licenze o altro.
Vi terremo aggiornati sui dettagli del nuovo sistema operativo cinese anti Windows 😀


Viber per Linux riceve un nuovo update

viber

Il famoso servizio di messaggistica/VOIP Viber ha rilasciato mesi fa un client perLinux, permettendo agli utenti delle distribuzioni di poter gestire il loro account dal desktop proprio come è possibile fare su Windows e Mac OSX. Di recente è stato rilasciato un nuovo update per il client per Linux che introduce alcune interessanti novità che faranno felici gli utenti.

Viber 4.2 porta con se una sincronizzazione più veloce tra device mobile e desktop e una migliore qualità audio/video nelle chiamate. Oltre a questo è arrivato anche qualche miglioramento nelle UI, che ora è un po più pulita. Introdotta anche la possibilità di inviare file e foto con un semplice drag and drop sulla finestra di conversazione.

Dunque se siete scontenti degli altri servizi di messaggistica/VOIP potete provare il client di Viber sulla vostra installazione di Ubuntu. Infatti è presente sul sito ufficiale un comodo .deb, cosi da poter installare il client in pochi secondi.

via http://www.oneopensource.it/


KRAFT CREARE E STAMPARE FATTURE, PREVENTIVI ECC CON KDE

Vi presentiamo Kraft interessante software che ci consente di creare e gestire fatture, preventivi, ecc in KDE / Kubuntu Linux

 

Kraft
In questi anni abbiamo visto come molte aziende, comuni, utenti hanno deciso di abbonare Windows e software proprietari per puntare su Linux e il software libero. Tra i software più utilizzati troviamo LibreOffice, suite per l’ufficio open source sempre più completa ad affidabile, per le aziende troviamo anche ottimi software gestionali come ad esempio PromoGest Invoicex, in alternativa è possibile creare documenti aziendali con KDE grazie a Kraft.
Kraft è un software, open source specifico per ambiente desktop KDE, che ci consente di creare e soprattutto gestire documenti per piccole aziende come artigiani, liberi professionisti ecc.


Grazie a Kraft avremo a disposizione diversi strumenti che ci consentono di gestire i nostri clienti (grazie all’integrazione con KAddressbook), creazione automatica di fatture, preventivi, documenti di trasporto, fatture proforma ecc.
Kraft ci consente di creare template personalizzati, effettuare calcoli, statistiche, gestire il nostro magazzino ecc possiamo inoltre salvare i vari documenti in PDF cosi da poterli condividere o salvare sul pc, server o in servizi cloud.

Kraft - Preferenze

– INSTALLARE KRAFT

Per installare Kraft in Debian, Kubuntu e derivate basta digitare:

sudo apt-get install kraft 

Per installare Kraft in Arch Linux e derivate:

yaourt -S kraft

Home Kraft

via http://www.lffl.org/

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi